info@amconsorzio.it  - Tel. 085 949 1432

Scarica la nostra APP 

Raccolta differenziata

AM Consorzio Sociale gestisce i servizi ecologici che si compongono fondamentalmente di raccolta differenziata “porta a porta” e spazzamento.

La Raccolta differenziata è una nuova opportunità di crescita ed uno strumento efficace ed efficiente per valorizzare il paesaggio ed il territorio. 

Tutto ciò che viene definito rifiuto prima di diventare tale era un bene con il quale convivevamo, talvolta in strettissima simbiosi, sino addirittura ad essere stato sulle nostre tavole, nelle nostre case, a contatto con la nostra vita quotidiana. 

Il rifiuto non deve essere destinato a rimanere un semplice scarto ma deve essere valorizzato quale risorsa che rientra nel circolo come “NUOVA MATERIA PRIMA”. 

I rifiuti, opportunamente recuperati, selezionati e trattati, possono trasformarsi da residuo, il cui smaltimento costituisce uno dei maggiori problemi della società avanzata, in una fonte pressoché inesauribile di materia prima e di energia contribuendo ad alleggerire i costi per il cittadino. 

Tale servizio, uno dei fiori all’occhiello di AM Consorzio, rappresenta una realtà che ha visto nel corso del tempo il consolidamento della componente femminile che attualmente gestisce e coordina tale servizio contraddistinto dalla cura e dall’attenzione particolare che le operatrici sanno trasferire quotidianamente all’attività che svolgono. L’impianto di selezione rifiuti realizzato da AM CONSORZIO infatti assume centralità strategica e rilevante poiché si pone come anello di congiunzione nella gestione integrata dei rifiuti. 

La raccolta differenziata porta a porta infatti assume un significato più ampio e complesso allorquando si ha la possibilità di effettuare una prima selezione dei rifiuti da destinare al riciclaggio nella compressione delle dimensioni volumetriche dell’indifferenziato da conferire in discarica. 

Essa si pone come elemento propulsivo nella lotta all’inquinamento ambientale e alla tutela del territorio. In tutti i paesi europei, come d’altronde in tutto il resto del mondo industrializzato, l’evoluzione sia civile che tecnologica ha provocato una rapida evoluzione dei sistemi di raccolta dei rifiuti solidi urbani, raccolta che si stima oggi essere giunta alle sue massime potenzialità. 

Questo fatto però ha creato un gravissimo fenomeno di inquinamento di secondo grado, perché le soluzioni oggi adottate per lo smaltimento, solo in apparenza, risolvono il problema. 

Nel caso dell’incenerimento mediante costosi e voluminosi impianti, se da un lato si ottiene di ridurre del 70% il volume iniziale dei rifiuti (le ceneri, altamente tossiche, devono comunque essere smaltite in discariche controllate), dall’altro si scarica nell’atmosfera una massa di veleni che, se ha il pregio di essere poco visibile, dall’altro ha il difetto di essere micidiale per l’uomo e ogni essere vivente animale o vegetale. 

Infatti è dimostrato che da ogni inceneritore si diffondono diossina, idrocarburi coloranti cancerogeni (HCB, PCB, ecc..), cadmio, mercurio, ecc.., i quali ricadendo sulla terra sottoforma di piogge acide, creano un inquinamento di secondo grado assolutamente incontrollabile. 

 

Nel caso di smaltimento in discariche controllate si creano tre ordini di problemi: 

Compromissione ambientale dovuta alla presenza stessa della discarica, cioè al traffico di camion per il trasporto degli R.S.U., agli odori e ai miasmi che emanano dalla fermentazione della massa organica, alla deturpazione del paesaggio; 

Inquinamento ecologico dovuto al fatto che gli attuali sistemi di impermeabilizzazione delle discariche sono progettati per durare 35/50 anni dopo di che inizierà un processo di inquinamento profondo delle falde, processo d’altra parte già in corso a causa delle numerose discariche selvagge usate nel precedente passato. 
D’altra parte è stato dimostrato che alcuni prodotti chimici presenti normalmente in discarica sono in grado di superare i fogli usati per l’impermeabilizzazione. Un’altra grave causa di inquinamento da discarica di difficilissimo controllo consiste nella diffusione nell’atmosfera di vapori di mercurio, generati dalla fermentazione della massa organica; 

Indisponibilità di spazio sia per effettivi vincoli urbanistici sia per l’opposizione delle popolazioni e dei suoi rappresentanti politici: infatti, qualora pure si considerasse il potere, o di volere, sorvolare sul problema di compromissione ambientale ed ecologica sopra accennati, risulta evidente che i volumi in gioco sono talmente grandi che risulterà impossibile proseguire oltre su questa strada, per l’esaurimento degli spazi potenzialmente utilizzabili.

AM CONSORZIO SOCIALE

Personalizziamo le vostre reali esigenze per la raccolta, lo smaltimento ed il recupero dei rifiuti della vostra attività. 

Eseguiamo la manutenzione relativamente all'impiantistica degli immobili (idraulico, elettrico) che alla parte edile (ristrutturazioni, interventi di riqualificazioni, compresa la verniciatura). 

 

Servizio clienti

Per informazioni è possibile rivolgersi agli Uffici di AM Consorzio in Via P. Ricciconti 25, oppure chiamare il Numero Verde gratuito 800-14 50 55, attivo da lunedì a venerdì dalle ore 9.00 alle ore 14.00 con operatore dedicato e nelle altre ore con segreteria telefonica. 

Contatti

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
 085 949 1432
 085 949 5713
 Via dei Tipografi, Scerne di Pineto (TE)

Social network